/ 5 Sensi e oltre, Eco-Friendly, Educare alle Sensazioni, Family friendly, Obiettivo, Viaggi

Buongiorno! E felice Giornata della Liberazione!
Che giornata è questa? Spero tutti si ricordino che oggi si festeggia la vittoria della resistenza italiana sul nazifascismo. Precisamente oggi vennero liberate Milano e Torino, dopo già la maggior parte dell’Italia. La guerra insomma stava per finire. Dopo 3 giorni Mussolini venne trovato e giustiziato e dopo un mese circa i tedeschi si arresero. Vittoria!

Giorno importante, giorno da festeggiare non solo perché il calendario lo “segna rosso” ma perché segna una tappa importante della nostra storia, tappa in cui il bene vince sul male!

Voi che farete oggi? Giornata al parco? Giornata al ristorante? Giornata finalmente sul divano? Giornata in montagna o al lago?

Noi oggi con una decina di amici andremo a Fontanellato, sul Parmense. E’ in corso una sagra bellissima, affascinante soprattutto per i bambini perché ci saranno iniziative come la pesca nel fossato, la  visita del castello di Robin Hood…
E’ un evento gestito da un’associazione chiamata Merenda Italiana, che organizza giornate di Street Food nei borghi più belli d’Italia per creare nuovo turismo. La Rocca di San Vitale con il suo fossato diventerà scenario di Nottingham e di Sherwood e i bambini verranno vestiti a tema per immergersi nell’atmosfera e vivere esperienze indimenticabili!
Trovate tutte le informazioni sul sito!

 

borgo fontanellato

 

castello robin hood

Qui trascorreremo la mattinata e il pranzo ma poi, udite udite, andremo a perderci in un labirinto vero!

Proprio così!!! E’ il Labirinto della Masone, il più grande del mondo, costruito da Franco Maria Ricci come progetto personale, perché univa le sue passioni di grafico, editore e collezionista. Venne costruito utilizzando canne di bambù di circa venti specie diverse, alte fino a 15 metri, che formano alla fine un dedalo di oltre 3 Km in cui liberare la mente, fantasticare, o addirittura perdersi! Senza paura, comunque, vengono a ripescarti!

labirinto vista alto piantina

La struttura vanta veramente il labirinto più grande che esista e accanto sorge un museo, contenente tutte le opere d’arte che Ricci ha collezionato in cinquant’anni, una biblioteca, sempre con le sue raccolte ma anche con i libri che lui stesso ha pubblicato, spazi per mostre temporanee, al momento è esposta la collezione di fotografie di Mauro Davoli NATURE MORTE, e strutture per ospitare tutti i generi di turisti, dal bistrò al ristorante con chef stellato, alle suite incantevoli!

Al centro del Labirinto invece sorge una torretta, la cui cima è raggiungibile con le scale, sormontata da una statua di Minerva. Da lì sarà possibile ammirare il labirinto dall’alto!

dedalo di canne di bambù

Chi riesce ad uscire da questo dedalo di canne di bambù si ritrova invece nel centro di una piazza circondata da colonne in stile neoclassico, la Corte Centrale. In fondo al viale si erge una grande piramide, adibita a cappella per volere di Ricci e che può ospitare piccoli concerti.

corte centrale e piramide sera

Noi oggi saremo lì, tempo permettendo purtroppo…

Vi tengo aggiornati con reportage fotografico! Seguitemi su facebook 😉

Buon 25 Aprile a tutti! Un abbraccio

Sharing is caring!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*